Il Saper Fare Liutario Patrimonio Immateriale dell'Umanità

La Liuteria di Cremona è patrimonio UNESCO

Scritto da REGIONE LOMBARDIA  //  13/12/2012

Tags: convenzione unesco , lista rappresentativa unesco , liuteria , patrimonio immateriale , r.e.i.l. , violino


Il Comitato Intergovernativo UNESCO per la Salvaguardia del Patrimonio Immateriale ha iscritto il Saper fare liutario di Cremona nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Immateriale dell'Umanità.
L'Archivio di Etnografia e Storia Sociale di Regione Lombardia ha sostenuto la candidatura includendo il Saper fare liutario nel suo inventario regionale, il Registro delle Eredità Immateriali Lombarde - R.E.I.L., istituito con la legge regionale 27 del 2008 “Valorizzazione del patrimonio culturale immateriale” per concretizzare, attraverso specifici interventi di salvaguardia e divulgazione, il riconoscimento e la trasmissione di queste eccellenze culturali. I risultati del lavoro di ricerca sull'inventario online del Patrimonio Culturale Immateriale.

Il saper fare liutario cremonese è una vera e propria arte di costruzione degli strumenti ad arco, una pratica unica che ha mantenuto caratteristiche, peculiarità e modalità costruttive antiche, legate a un sapere esclusivamente manuale. Una comunità di numerosissimi artisti-costruttori e di botteghe che a Cremona “rinnovano” la pratica antica, trasmettendo il proprio sapere a giovani apprendisti e allievi.

È la prima eccellenza lombarda ad entrare nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Immateriale dell'Umanità.

Il sito Unesco e la notizia dell'iscrizione