Corso di Perfezionamento in Beni Culturali Antropologici 2015

La quinta edizione del Corso di Perfezionamento in Beni Culturali Antropologici organizzato dall’Università di Milano-Bicocca

Scritto da REGIONE LOMBARDIA  //  27/01/2015

Tags: alimentazione , antropologia , corso di perfezionamento , formazione

Corso di Perfezionamento in Beni Culturali Antropologici 2015

Il Corso di Perfezionamento in Beni Culturali Antropologici, V Edizione 2015, giovane e inedita proposta didattica ideata dalla Prof.ssa Marinella Carosso, forma ai mestieri della cultura nell’ottica antropologica. Si pone come mission l’incontro con le parti sociali al fine di creare reti di ricerca sul territorio regionale e nazionale. Il Corso è aperto a interessati di ogni formazione e di ogni età, senza alcuna limitazione; anzi, la diversità è proprio il di più che arrichisce e personalizza in modo unico ogni edizione.

Valutato dai perfezionati delle precedenti edizioni il corpo docente, così come l’impianto degli incontri, tiene conto delle loro richieste, esigenze, proposte, rinnovandosi ogni anno in modo dinamico e propositivo. Le lezioni, concepite ed agite come un testo, sono cuore pulsante di un dibattito critico e creativo che mette a confronto relatori e perfezionandi, in uno scambio intersociale e intergenarazionale.

Sono previsti quattro moduli: due di inquadramento del concetto di beni culturali antropologici in vari Paesi europei e di analisi di musei etnografici; due sul processo di patrimonializzazione dell’alimentazione e sulla progettazione delle culture dell’alimentazione

L’edizione 2015, infatti, è iscritta nell’ambito di Laboratorio EXPO MILANO 2015, coordinato dalla Fondazione Feltrinelli ed è convenzionata con MuCEM - Musée des civilisations de l'Europe et de la Méditerranée.

Le lezioni si svolgeranno ogni mercoledì pomeriggio, dale 14 alle 18, dal 1 Aprile all’8 Luglio.
La presentazione della domanda va fatta online entro il 15 febbraio 2015, e la selezione avviene per titoli. Per ottenere 12 crediti formativi è richiesta la frequenza al 75% delle lezioni, l’elaborazione di recensioni e di un project work.
Il costo è di 1.000 euro per gli iscritti e di 800 per i liberi uditori.

Nel collegio docenti troviamo nomi nazionali e internazionali come Julia Csergo (Montréal), Noel Barbe (Paris), Jean Guibal (Grénoble), Marion Demossier (Southampton), Stefan Moritz (Bruxelles), Rachel Black (Boston), Daniela Perco (Museo Etnografico della Provincia di Belluno), Mario Turci (Museo Ettore Guatelli, Ozzano Taro), Danilo Gasparini (Padova), Elisabetta Moro (Napoli), Ferdinando Mirizzi (Matera), Vito Teti (Cosenza), Renata Meazza (AESS – Archivio di Etnografia e Storia Sociale – Regione Lombardia, Milano), Luigi Degano (Fondazione Morando Bolognini, Sant’Angelo Lodigiano), Marinella Carosso (Università di Milano-Bicocca).

Le lezioni in lingua saranno introdotte e tradotte simultaneamente.

Per informazioni
Carlotta Cortona
377 264 68 34
beniculturaliantropologici@unimib.it