Alma Mater di Yuval Avital: un omaggio all' archetipo della madre nutrice

L'Archivio di Etnografia e Storia Sociale AESS contribuisce alla partitura sonora dell'installazione artistica

Scritto da REGIONE LOMBARDIA  //  03/07/2015

Tags: evento , merletto , patrimonio orale

Alma Mater di Yuval Avital: un omaggio all' archetipo della madre nutrice

Dall’8 luglio al 29 agosto 2015 la Cattedrale della Fabbrica del Vapore di Milano ospita un evento artistico unico nel suo genere: ALMA MATER, la nuova imponente creazione multimediale di Yuval Avital, in dialogo con un’inedita versione de IL TERZO PARADISO di Michelangelo Pistoletto.

Un’opera di forte impatto sensoriale, quadro allegorico di 1200 metri quadri a metà tra installazione e performance, che mette in dialogo tra loro e crea uno straordinario connubio di eccellenze creative: dall’universo icono-sonoro di Avital al simbolo artistico di Pistoletto; dal gesto aggraziato di leggendarie étoile del Teatro alla Scala come Liliana Cosi e Oriella Dorella a quello sapiente di donne che tessono il merletto di Cantù; dalle installazioni site-specific di luci create da Enzo Catellani a quelle sonore realizzate da Architettura Sonora.
Forti identità ben riconoscibili che pur si armonizzano in un visionario unicum artistico ispirato all’archetipo della madre nutrice, per offrire ai visitatori un intenso viaggio poetico e di scoperta.

La partitura sonora è stata resa possibile grazie al supporto scientifico e i contributi di numerosi centri di ricerca e musicologici nel mondo.
In Italia sono stati il LEAV - Laboratorio di Etnomusicologia e Antropologia Visuale dell'Università degli Studi di Milano e l' AESS - Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia a collaborare.
In particolare l'Archivio AESS ha contribuito mettendo a disposizione il ricco repertorio femminile della tradizione orale lombarda. Filastrocche, fiabe, ninne nanne raccolte fin dai primi anni di attività dell'Archivio e che nell'opera Alma Mater trovano una collocazione inedita e poetica. 

Non solo patrimoni sonori.
Altro protagonista dell'imponente creazione è il sapere artigianale espresso dalle merlettaie al tombolo canturine, la cui pratica è stata documentata all'interno dell'Inventario Intangible Search. La comunità è stata coinvolta per simboleggiare odierne Parche col tombolo che tessono instancabili, attraverso l’opera, i fili di un pizzo collettivo e unico. 

L’intero evento è prodotto da Maga Global Arts, factory di performing arts che promuove interculturalità e transdisciplinarietà in Italia e oltre, in collaborazione con Comune di Milano, Fabbrica del Vapore, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Architettura Sonora, Catellani&Smith.
Col patrocinio di EXPO 2015 e Regione Lombardia, ALMA MATER è parte del palinsesto di Expo in Città.

8 luglio – 29 agosto 2015 | Cattedrale della Fabbrica del Vapore, Milano
www.almamater.info